.
Annunci online

 
SandroFeola 
La comunicazione avviene solo quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento di anima
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Opus Dei
Cardinale Sean O'Malley
  cerca

Riflessioni

________


Profilo Facebook di Sandro Feola


"Tutte le cose di questo mondo non sono altro che terra. Mettile in mucchio sotto i tuoi piedi e ti ritroverai più vicino al cielo."

Locations of visitors to this page

 

Disclaimer
Tutte le immagini sono prese liberamente dal web e rielaborate personalmente. Il proprietario del blog si dichiara disponibile a rimuoverle nel caso ledessero un diritto d'autore, allo stesso modo è disposto a indicarne gli autori, qualora ne venisse fatta richiesta. Ogni eventuale segnalazione può essere inoltrata all'email: sandrofeola@msn.com . Il proprietario del blog dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al proprietario del blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.


 


 

Diario | La citazione | Riflessioni | - |
 
Diario
347223visite.

13 settembre 2008

Incombi

Piove. Lentamente. Il cielo è uggioso ma nonostante questo appare così bello. Sento il ticchettio dell’acqua, soave, discreto, la pioggia sembra accarezzare il terreno. All’orizzonte la montagna di Chiusano e il  'gigante addormentato' sono coperti dalle nuvole. Sono contento. Il vento fresco che entra dalla finestra spira lentamente ma con decisione. Sembra volermi tranquillizzare mentre soffia sul mio viso, sembra volermi dire: <<spazzerò io via tutto, cancellerò io i rimasugli di questa terribile estate>>.

Mi ha tolto il respiro questa estate. Mi ha fatto vacillare terribilmente. Ma tutto passa. Nulla dura in eterno. E nulla accade per caso. Per noi cristiani c’è sempre un disegno alla base di ogni nostro accadimento. E anche questa terribile orrenda estate rientrava in un progetto già ben delineato. Io, così sciocco, non me n’ero accorto. Ma adesso sì, ho capito. Sono comunque contento che vada via. Anche se in fondo le sono grato. Grato perché mi ha reso ancora più libero, perché mi ha reso ancora più forte. Perché mi ha reso un po’ più saggio. Perché mi ha insegnato che la vita non mi appartiene. Fidarsi è questo. E’ accettare il cambio di rotta anche quando ci risulta così traumatico, anche quando scompiglia le nostre certezze, quando ci toglie le nostre sicurezze, quando ci allontana dai nostri affetti più cari. Fidarsi è credere che Lui non ci deluderà, né qui, né altrove.

Benvenuto autunno, ti aspettavo con ansia. Incombi velocemente e spazza via l’ultimo residuo di dolore che il ricordo non mi consente di cancellare. Benvenuto autunno, benvenuto tu che ogni anno non ti stanchi di avvisarci, a volte inutilmente, che anche l’estate della nostra vita prima o poi finirà.

E grazie a voi amici, Don Alfonso, Mafalda, Tania, Pietro. Grazie perché, volendo o non volendo, consapevolmente o inconsapevolmente, mi avete dato una grande mano ad andare avanti. A voi auguro bellissime estati, sempre. Ma se un giorno dovesse succedere anche a voi di vacillare spero di potervi puntellare, di potervi sostenere, di potervi stare accanto per non farvi cadere.

Settembre 2006.




permalink | inviato da sandrofeola il 13/9/2008 alle 13:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa
sfoglia
agosto        ottobre