.
Annunci online

 
SandroFeola 
La comunicazione avviene solo quando, oltre al messaggio, passa anche un supplemento di anima
<%if foto<>"0" then%>
Torna alla home page di questo Blog
 
  Ultime cose
Il mio profilo
  Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
  Opus Dei
Cardinale Sean O'Malley
  cerca

Riflessioni

________


Profilo Facebook di Sandro Feola


"Tutte le cose di questo mondo non sono altro che terra. Mettile in mucchio sotto i tuoi piedi e ti ritroverai più vicino al cielo."

Locations of visitors to this page

 

Disclaimer
Tutte le immagini sono prese liberamente dal web e rielaborate personalmente. Il proprietario del blog si dichiara disponibile a rimuoverle nel caso ledessero un diritto d'autore, allo stesso modo è disposto a indicarne gli autori, qualora ne venisse fatta richiesta. Ogni eventuale segnalazione può essere inoltrata all'email: sandrofeola@msn.com . Il proprietario del blog dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi al proprietario del blog, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001.


 


 

Diario | La citazione | Riflessioni | - |
 
Diario
347225visite.

9 aprile 2009

La Chiesa è accanto ai sofferenti, tutti i giorni. Non solo in Abruzzo e non solo con un sms..Anche quando manca la Tv

Molto spesso la Chiesa, in particolare il Santo Padre, è oggetto di una critica tanto surreale quanto stupida che suona più o meno così: 'la Chiesa è ricca, venda i suoi averi e li dia ai poveri'. E' un'accusa che nasce quasi sempre da un pregiudizio nei confronti della gerarchia. In molti hanno già ricordato come la Chiesa sia quotidianamente impegnata contro la povertà nel mondo e non solo quando accadono eventi terribili come quello in Abruzzo, ma tutti i santi giorni, anche quando manca l'attenzione dei Media, quando non ci sono le telecamere, quando non c’è tanta finta compassione di chi dona un euro via sms e poi, nel resto dell’anno, se ne sbatte altamente di chi soffre. Quanti sono a conoscenza dell'opera svolta dai tanti missionari che hanno donato la vita - non un euro via sms - per gli uomini che, nel sud del mondo, pagano il prezzo della nostra opulenza, della quale ne sono un emblema i due e tre cellulari che noi occidentali portiamo in tasca? Quanti conoscono l'opera della Chiesa che con le sue suorine assiste gli anziani che l'egoismo occidentale ha espulso dai propri affetti? Molti sanno ma fanno finta di ignorare per il solo gusto di attaccare il Santo Padre.

E veniamo all’accusa, entriamo nel merito. Il Santo Padre, secondo questi emeriti imbecilli, sarebbe ricco, vivrebbe nell’opulenza. Sanno costoro che Giovanni Paolo II nel preparare il suo testamento, ebbe a scrivere “non ritengo di avere alcun bene materiale di cui disporre”? Lo sanno queste teste di legno che i beni di cui dispone la Chiesa non appartengono agli uomini di Chiesa? Che il Santo Padre non può materialmente disporre di nulla? Lo sanno questi laicisti dei miei stivali che, secondo la loro logica idiota, il Quirinale dovrebbe disfarsi di miliardi di opere d’arte, compreso il palazzo in cui ha sede la presidenza della repubblica, per realizzare soldi da inviare ai poveri? Secondo questo ragionamento, mi si passi l’espressione, degno solo di persone in malafede, i magistrati non dovrebbero avere più le toghe, i poliziotti le divise, e lo Stato dovrebbe disfarsi del suo patrimonio, sia esso artistico che materiale. Lo sanno che tutto questo è non solo ridicolo ma anche impossibile?

Il Santo Padre è l’uomo più povero di questo mondo nella misura in cui non può disporre di nulla di ciò che ha. Tacciano costoro, se non altro perché facendo simili affermazioni, non solo dimostrano la loro malafede, ma anche e soprattutto la loro immensa idiozia.




permalink | inviato da sandrofeola il 9/4/2009 alle 13:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
sfoglia
marzo        luglio