Blog: http://SandroFeola.ilcannocchiale.it

Loro non si rassegneranno..

Ero ad Avellino ieri pomeriggio, sono passato davanti ad una Chiesa ed ho sentito un bel vociare, erano giovani certamente. Sono entrato un po’ per curiosità e un po’ per trovare ristoro da un caldo sempre più tropicale. Dentro ho trovato tanti ragazzi e tante ragazze che si preparavano ad animare una liturgia. Con le loro chitarre, i loro violini, i tamburi e tutto il colore e la gioia che sanno avere i giovanissimi. Sbirciando un po’ la chiesa e “origliando” un po’ i loro discorsi, mi sono accorto che erano ragazzi impegnati non solo nella musica, parlavano di un calendario di incontri formativi, di campi scuola parrocchiali da organizzare; e poi si preparavano a suonare, i più grandi davano le indicazioni e i più giovani eseguivano, scherzando, in piena armonia.

Me ne sono uscito contento. Ancora più convinto di quanto sia falso che tutti i ragazzi abbandonino le chiese, che scelgano l’agnosticismo, che siano in larga parte in contrapposizione con il magistero. Che prevalga in tutti loro l’indifferenza, che tutti siano vuoti dentro. E mi sono tornate in mente le parole di Giovanni Paolo II dette davanti a due milioni e mezzo di giovani radunati per incontrarlo: “voi siete le sentinelle del mattino..., voi non vi rassegnerete ad un mondo in cui altri essere umani muoiono di fame, restano analfabeti..…”. Sono uscito da quella chiesa ancora più convinto che tutto passerà, noi, il tempo, la storia, tutto si consumerà, ma la Sua Chiesa e le Sue “parole non passeranno”. In quella Chiesa, ho visto dei giovani “convinti”, determinati. E loro, proprio loro, non lo consentiranno.

Pubblicato il 18/7/2007 alle 13.21 nella rubrica Riflessioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web