Blog: http://SandroFeola.ilcannocchiale.it

Spazio a 'questo' sogno..

Roma, 2 aprile 2005, dopo una lunga agonia, muore Giovanni Paolo II. Più di due milioni e mezzo di persone raggiungono la capitale e si riversano su San Pietro per l’ultimo saluto. Quale ragione li ha spinti? Per quale motivo tanti uomini e tantissimi giovani sono rimasti in coda anche due giorni ad aspettare, ad attendere il loro turno, per l’ultimo saluto?

C’è una specie di follia in quel confluire in massa verso Roma. Follia, che precede la razionalità. Follia di chi non smette di sognare quel che ha intuito di notte, e vive il suo mattino come un prolungamento dell’alba, del suo “vedere” speciale.

Prima ancora di cercare un messaggio religioso, prima ancora di riconoscersi nella Chiesa Cattolica e nei suoi riti, milioni di persone nel mondo hanno amato Karol Wojtila per questo motivo: per come è riuscito a dare spazio a questo sogno.

'Sine Die'

Pubblicato il 2/4/2009 alle 11.12 nella rubrica Riflessioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web