Blog: http://SandroFeola.ilcannocchiale.it

La 'incertezza del diritto' della sinistra italiana

C’è qualcosa di profondamente inquietante in ciò che è accaduto oggi al Senato. Al di là delle posizioni politiche e delle appartenenze partitiche, è innegabile che la Giunta per il regolamento abbia subordinato l’applicazione di una regola, chiarissima nella sua espressione letterale, e quindi non passibile di alcuna interpretazione, al perseguimento di un obiettivo politico. Uno strappo senza precedenti, consumato con l’incredibile avallo del Presidente del Senato, figura istituzionale che avrebbe dovuto garantire il rispetto della legge e dei principi sui quali poggia la nostra Costituzione.

 
Il principio della certezza del diritto è stato calpestato da quelli che, paradossalmente, pretendono di esserne i principali difensori. Alla fine, la storia è sempre la stessa: la sinistra predica bene e razzola male.

Pubblicato il 30/10/2013 alle 20.18 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web