Blog: http://SandroFeola.ilcannocchiale.it

Referendum, comunque vada vince Renzi

Comunque vada il referendum, vincerà Renzi. Se al Premier andasse male, il Sì dovrebbe attestarsi intorno al 35-38%, nella peggiore delle ipotesi. Non passerebbero le riforme, ma Renzi avrebbe dalla sua un elettorato con la caratteristica della omogeneità, espressione di partiti pronti a esprimere una proposta di governo alle elezioni, presumibilmente anticipate al 2017. Dall’altra parte ci sarebbero i “vincitori”, un insieme di elettorati espressione di movimenti con linee politiche del tutto inconciliabili: forzitalioti del Ppe in rotta con una Lega che inneggia a Trump e a Le Pen, pentastellati in rotta con il mondo intero e una sinistra tanto estrema da essere pronta ad accusare Raul Castro di essere un reazionario. Che vi piaccia o no, Renzi vince comunque. E con lui vince un’idea chiara di Paese. Dall’altra parte, mi spiace dirlo, c’è solo il caos.

Pubblicato il 15/11/2016 alle 16.3 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web